Ischemia miocardica acuta associata all’assunzione di Bupropione e Pseudoefedrina


Un uomo di 21 anni si è presentato al Pronto Soccorso con un dolore al petto atipico, diaforesi e respiro breve. Il suo elettrocardiogramma ha rivelato un innalzamento del segmento ST nelle derivazioni II, III, aVF, V5 e V6, aumentati livelli della subunià MB-creatin chinasi e positività per la troponina I.
Il fumo di sigaretta era il solo fattore di rischio per la coronaropatia.
Al paziente è stato diagnosticato un infarto miocardico acuto. Un angiogramma coronarico ha dimostrato che le coronarie erano normali.
Il paziente stava assumendo Bupropione per la cessazione del fumo da sigaretta e la Pseudoefedrina per combattere i sintomi influenzali.

Pederson KJ et al, Can J Cardiol 2001; 17: 599-601

Xagena2001

Altri articoli