Flutter atriale indotto da Flecainide e Propafenone


Nei pazienti trattati per fibrillazione atriale con farmaci di classe IC, Flecainide ( Almarytm, Tambocor ) e Propafenone ( Rytmonorm ), si può presentare flutter atriale. Ventiquattro pazienti consecutivi con fibrillazione atriale, di età 54 anni, hanno presentato flutter atriale, mentre stavano assumendo il Propafenone ( n pazienti= 12 ) o Flecainide ( n pazienti= 12 ). All’ECG il flutter era classificato come tipico ( n= 13 ), atipico ( n= 8 ), o grossolan ( n= 3 ). La percentuale di successo dopo ablazione dell’istmo è risultata simile nei pazienti con flutter atriale tipico ed atipico. Dopo un lungo periodo di osservazione ( 13 mesi, con un range di 6-26 mesi ), l’assunzione continuativa dei farmaci antiaritmici è risultata produrre un miglior controllo delle recidive di fibrillazione atriale nei pazienti con flutter atriale tipico ( 11/13 ) rispetto a quelli con la forma atipica ( 4/8 ), ma la differenza non è risultata significativa. L’ablazione per il flutter atriale grossolano non ha prodotto benefici. ( Xagena2001 )

Nabara A et al, Heart 2001; 85: 424-429


Altri articoli

Aritmie: Propafenone

Il Propafenone ( Cardiofenone, Rytmonorm ) è un farmaco antiaritmico di classe IC, che trova indicazione nel trattamento delle aritmie... ... leggi