Dosaggio di carico orale di Propafenone nella cardioversione farmacologica della fibrillazione atriale di recente insorgenza


L’efficacia e la sicurezza di una singola dose di carico orale di Propafenone nella cardioversione della fibrillazione atriale di recente insorgenza è stata valutata, analizzando gli studi clinici ad oggi conclusi.
La maggior parte degli studi clinici ha impiegato il singolo dosaggio di carico di 600 mg di Propafenone.
Si sono ottenute percentuali di successo che variano dal 53 all’83%, in base alla durata della fibrillazione atriale .
Il singolo carico orale di Propafenone è risultato più efficace del placebo nelle prime 2 ore, ma nelle ore successive i due regimi terapeutici hanno presentato la stessa percentuale di efficacia.
Gli effetti indesiderati prodotti dal carico orale di Propafenone sono stati: aritmie transitorie, allungamento reversibile del complesso QRS, ipotensione transitoria, lievi effetti extracardiaci.
Per quanto riguarda le aritmie transitorie al tempo della conversione consistevano in: flutter atriale, bradicardia, pause, e ritmo giunzionale.
Nessun effetto avverso proaritmico è stato riportato.
La singola dose di carico del Propafenone appare essere altamente efficace nella conversione della fibrillazione atriale di recente insorgenza, con effetto relativamente rapido entro le 2 e le 3 ore e senza gravi effetti indesiderati.

Khan IA et al, J Am Coll Cardiol 2001 37: 542-547

Xagena

Altri articoli

Aritmie: Propafenone

Il Propafenone ( Cardiofenone, Rytmonorm ) è un farmaco antiaritmico di classe IC, che trova indicazione nel trattamento delle aritmie... ... leggi