Regressione della placca nell’aterosclerosi coronarica: Atorvastatina e Rosuvastatina presentano un’efficacia simile


Lo studio SATURN ( Study of Coronary Atheroma by Intravascular Ultrasound: Effect of Rosuvastatin Versus Atorvastatin ), che ha confrontato le più alte dosi di Atorvastatina ( Lipitor, Torvast ) e di Rosuvastatina (Crestor ), ha mostrato che i due trattamenti presentano un’efficacia simile nel far regredire l’aterosclerosi coronarica.

Lo studio ha reclutato 1.039 pazienti con aterosclerosi, che sono stati sottoposti a ultrasonografia intravascolare ( IVUS ) al basale e dopo 104 settimane di trattamento con Atorvastatina 80 mg/die o Rosuvastatina 40 mg/die.
Il colesterolo LDL è stato ridotto a 62.6 mg/dL ( 1.62 mmol/L ) nel gruppo Rosuvastatina e 70.2 mg/dL ( 1.82 mmol/L ) nel gruppo Atorvastatina, dal basale a 104 settimane.

Il colesterolo HDL è risultato aumentato a 50.4 e 48.6 mg/dL ( 1.30 e 1.26 mmol/l ), rispettivamente, nel gruppo Atorvastatina e Rosuvastatina, nello stesso intervallo di tempo.

Nel complesso, il 68.5% e il 71.3% dei pazienti trattati con Rosuvastatina e il 63.2% e il 64.7% di quelli trattati con Atorvastatina sono andati incontro a una regressione del volume percentuale dell’ateroma e del volume totale dell’ateroma, rispettivamente, nell’arco di 104 settimane.

Nonostante entrambi i farmaci fossero somministrati alle dosi più alte raccomandate, gli effetti collaterali sono stati minimi ed entrambe le statine sono state ben tollerate.

Dallo studio non è emersa nessuna significativa differenza riguardo all'esito primario ( riduzione del volume percentuale di ateroma ) tra i pazienti valutati; i risultati dell’endpoint secondario ( riduzione del volume totale dell’ateroma ) sono risultati più favorevoli con Rosuvastatina.

Un totale di 346 pazienti ( 25% ) si è ritirato dallo studio o non ha avuto un scansione ultrasonografica finale, valutabile.

Infine, un terzo dei pazienti ha continuato ad avere progressione dell’aterosclerosi coronarica. ( Xagena2011 )

Fonte: American Heart Association ( AHA ) Scientific Sessions, 2011


Cardio2011 Endo2011 Farma2011

Altri articoli