Singola dose di Fosaprepitant per la prevenzione di nausea e vomito indotti da chemioterapia associata a trattamento con Cisplatino


L’aggiunta di un Aprepitant ( Emend ), un antagonista del recettore della neurochinina-1 ( NK1RA ), a un regime con Ondansetron ( Zofran ) e Desametasone migliora la prevenzione di nausea / vomito indotti dalla chemioterapia, in particolare durante la fase ritardata ( da 25 a 120 ore ).

Dunque, i regimi antiemetici raccomandati includono la somministrazione di NK1RA a giorni multipli.

Dati preliminari suggeriscono che una singola dose di Aprepitant prima della chemioterapia potrebbe fornire protezione contro nausea / vomito indotti dalla chemioterapia per tutta la fase di rischio generale ( da 0 a 120 ore ).
Uno studio ha confrontato uno schema di 3 giorni con Aprepitant per os con un regime contenente una singola dose endovenosa di Fosaprepitant ( Ivemend ) ( un NK1RA ).

Lo studio randomizzato, in doppio cieco, con controllo attivo è stato condotto per valutare se Fosaprepitant fosse non inferiore ad Aprepitant.

Pazienti trattati con Cisplatino ( Platinex ) in dose maggiore o uguale a 70 mg/m2 per la prima volta hanno ricevuto Ondansetron e Desametasone con un regime standard di Aprepitant ( 125 mg al giorno 1, 80 mg al giorno 2, 80 mg al giorno 3 ) o un regime a singola dose di Fosaprepitant ( 150 mg al giorno 1 ).

L’endpoint primario era la risposta completa ( niente vomito, nessun farmaco di salvataggio ) durante la fase generale.
Gli endpoint secondari erano la risposta completa durante la fase ritardata e l’assenza di vomito durante la fase generale.

L’arruolamento di 1.113 pazienti valutabili per braccio di trattamento è stato pianificato per confermare la non-inferiorità con risposta completa attesa del 67.7% e margine di non-inferiorità minore di 7 punti percentuali.

In totale, 2322 pazienti sono stati assegnati in maniera casuale, e 2.247 sono risultati valutabili in termini di efficacia.

La protezione antiemetica con Aprepitant e Fosaprepitant è risultata equivalente con i margini predefiniti per la non-inferiorità.

Entrambi i regimi sono risultati ben tollerati, benchè dolore, eritema, tromboflebite al sito di infusione siano stati osservati più frequentemente con Fosaprepitant che con Aprepitant ( 2.7% vs 0.3%, rispettivamente ).

In conclusione, somministrata con Ondansetron e Desametasone, la singola dose endovenosa di Fosaprepitant ( 150 mg ) è risultata non-inferiore al regime orale standard di 3 giorni con Aprepitant nella prevenzione di nausea e vomito indotti dalla chemioterapia durante la fase generale e la fase ritardata. ( Xagena2011 )

Grunberg S et al, J Clin Oncol 2011; 29: 1495-1501


Farma2011 Gastro2011 Onco2011

Altri articoli