Il Raloxifene riduce la calcemia ed i marker del turnover osseo nelle donne in postmenopausa con iperparatiroisdismo primario



La terapia di sostituzione ormonale con estrogeno riduce la calcemia totale di circa 0,5 mg/dl nelle donne in postmenopausa con iperparatiroidismo primario.

Ricercatori della Columbia University (Usa) hanno verificato la capacità del Raloxifene ( Evista , Optruma ) nel ridurre la calcemia ed i marker del tumore osseo nell’iperparatiroidismo.

Un totale di 18 donne in postmenopausa con iperparatiroidismo asintomatico sono state randomizzate ad un trattamento di 8 settimane con Raloxifene ( 60 mg/die ) o placebo.

La concentrazione di calcio si è ridotta in modo significativo dopo la somministrazione di Raloxifene (10,8 a 10,4 mg/die ; p< 0.05) , così come i marker del turnover osseo ( riassorbimento e formazione ).

Gli indici sono tornati al loro valore basale dopo appena 4 settimane dall’interruzione del Raloxifene.

Il Raloxifene non ha influenzato i valori plasmatici del paratormone, dell’1,25-Diidrossivitamina D, della fosfatasi alcalina totale, e dell’escrezione urinaria di calcio. ( Xagena2003 )

Rubin MR et al, J Clin Endocrinol Metab 2003 ; 88 :1174-1178


Endo2003 Farma2003

Altri articoli