N-Acetilcisteina intravenosa in pazienti pediatrici con insufficienza epatica acuta non-causata da Paracetamolo


N-Acetilcisteina ( NAC ) è in grado di migliorare la sopravvivenza senza trapianto solo negli adulti con insufficienza epatica acuta non-causata da Paracetamolo ( Acetaminofene ) ed encefalopatia epatica di grado 1-2.

Poichè l’insufficienza epatica acuta non-causata da Paracetamolo differisce significativamente tra bambini e adulti, il Pediatric Acute Liver Failure ( PALF ) Study Group ha valutato la N-Acetilcisteina nella insufficienza epatica acuta non-causata da Paracetamolo.

I bambini dalla nascita fino a 17 anni con insufficienza epatica acuta non causata da Paracetamolo, iscritti nel Registro PALF, hanno partecipato a uno studio in doppio cieco, controllato con placebo, che ha utilizzato una infusione endovenosa continua di N-Acetilcisteina ( 150 mg/kg/die in acqua con Destrosio al 5%, D5W ) oppure placebo ( D5W ) per un massimo di 7 giorni.

L'esito primario era la sopravvivenza a 1 anno.
Gli esiti secondari includevano la sopravvivenza senza trapianto di fegato, il trapianto di fegato, la lunghezza del ricovero in una Unità di terapia intensiva ( ICU ) e del ricovero in ospedale, insufficienza dei diversi organi e punteggio massimo di encefalopatia epatica.

Sono stati arruolati nello studio 184 partecipanti con 92 pazienti in ogni braccio.

La sopravvivenza a 1 anno non ha mostrato differenze significative ( P=0.19 ) tra i gruppi di trattamento con N-Acetilcisteina ( 73% ) e placebo ( 82% ).

La sopravvivenza a 1 anno senza trapianto di fegato è stata significativamente più bassa ( P=0.03 ) nei pazienti che hanno ricevuto N-Acetilcisteina ( 35% ) rispetto a quelli che hanno ricevuto placebo ( 53% ), in particolare, ma non in modo significativo, tra i pazienti di età inferiore a 2 anni con encefalopatia epatica di grado 0-1 ( NAC 25%, placebo 60%, P=0.0493 ).

Non ci sono state differenze significative tra i gruppi di trattamento per durata del ricovero in ospedale o in Unità di terapia intensiva, insufficienza d’organo, o più alto grado registrato di encefalopatia epatica.

In conclusione, la N-Acetilcisteina non ha migliorato la sopravvivenza a 1 anno nella insufficienza epatica acuta non-causata da Paracetamolo.
La sopravvivenza a 1 anno senza trapianto di fegato è stata significativamente inferiore con N-Acetilcisteina, in particolare nei pazienti con meno di 2 anni di età.
Questi risultati non supportano l'ampio uso di N-Acetilcisteina nella insufficienza epatica acuta non-causata da Paracetamolo e sottolineano l'importanza di condurre studi controllati dei farmaci pediatrici, a prescindere dai risultati negli adulti. ( Xagena2013 )

Squires RH et al, Hepatology 2013; 157: 4: 1542-1549

Gastro2013 Med2013 Farma2013

Altri articoli