Acarbosio nella prevenzione del diabete mellito di tipo 2


Un totale di 682 pazienti con alterata tolleranza al glucosio sono stati assegnati al trattamento con Acarbosio e 686 al placebo. Il 31% (n = 211) dei pazienti trattati con Acarbosio ed il 19% (n = 130) di quelli sottoposti a placebo hanno interrotto il trattamento in modo precoce. Il 32% dei pazienti randomizzati all'Acarbosio ed il 42% di quelli randomizzati al placebo hanno sviluppato diabete (rischio relativo: 0,75% ; 95% CI , 0,63-0,90 ; p = 0.0015). Inoltre l'Acarbosio, a differenza del placebo, ha ristabilito in modo significativo la normale tolleranza al glucosio. I più comuni effetti indesiderati del trattamento con Acarbosio sono stati: flatulenza e diarrea. L'Acarbosio potrebbe essere impiegato per ritardare lo sviluppo del diabete mellito di tipo 2 nei pazienti con alterata tolleranza al glucosio. ( Xagena 2002 )

Chiasson JL et al, Lancet 2002; 359 : 2072-2077

Altri articoli